Tag Archives: sciopero

BENEVENTO: SCIOPERO DELLA RISTORAZIONE COLLETTIVA.

20160205_101032

Adesione del 100% dei lavoratori iscritti alla FLAICA CUB, presso che inesistente lo sciopero dei confederali. Davanti alla sede del comune di Benevento i lavoratori degli appalti di ristorazione collettiva hanno manifestato sta mattina per protestare per le condizioni in cui si deve lavorare in alcuni di questi. Approfittando della vertenza nazionale dove Angem si rifiuta di sentire le nostre richieste, le lavoratrici hanno manifestato tutto il loro disappunto sulla situazione locale. Questa è stata la prima di una serie di iniziative poste a trovare un rinnovo contrattuale degno di tale nome.

20160205_101032 20160205_101043

ASL di Caserta, manifestazione di protesta contro i tagli economici e occupazionali.

cub caserta

Il 7 maggio i lavoratori appartenenti alla FLAICA CUB degli appalti di Pulizia dell’ASL di Caserta manifesteranno davanti alla sede dell’ASL con un sit-in per protestare contro il tagli economici e occupazionali previsti dal nuovo bando di gara. Una spending review fatta solo sulla povera gente. I veri sprechi e l’assistenzialismo clientelare non deve essere toccato, il salario e le quattro lire che portano a casa queste persone, si parliamo di”persone” quasi tutti con famiglia a carico, verrà tagliato in nome di cosa?.

Domani inizia un nostro percorso di lotta, che non avrà fine fino al totale riassorbimento del taglio occupazionale e salariale.

Solo la lotta paga.

FLAICA CUB

asl 3 asl 4 asl 6

SCIOPERO GENERALE DELLA SCUOLA

cub scuola

5 maggio 2015 contro la “buona scuola” di Renzi: sciopero nazionale della scuola. Il ddl Renzi conosciuto come “la buona scuola” rappresenta la summa di quanto di peggio i diversi governi, anche quelli sedicenti di sinistra, hanno cercato di imporre alla scuola negli ultimi 15 anni, con un’aggravante: l’intero progetto si basa su una proposta di scambio indecente tra assunzione a tempo indeterminato di un certo numero di colleghi precari e il peggioramento generalizzato della condizione normativa e salariale di tutti i lavoratori della scuola. La manovra Renzi sulla scuola istituisce il preside padrone e colpisce a morte la libertà d’insegnamento, raddoppia il finanziamento alle scuole private col meccanismo del bonus fiscale, non restituisce alle scuole pubbliche nulla del tanto che è stato tolto in questi anni, prosegue nel blocco degli stipendi e del contratto nazionale, avvia all’apprendistato le fasce scolastiche più deboli, ridisegna le strutture di governo cancellando collegialità e cooperazione, apre all’intervento dei privati. Si tratta di un progetto compiutamente reazionario, per quanto ammantato di falsa modernità, che non è emendabile e che deve essere sonoramente sconfitto. Già lo sciopero del 24 aprile scorso ha mostrato come stia crescendo nelle scuole e nelle piazze una forte opposizione. Si tratta ora di proseguire avendo chiari gli obiettivi da raggiungere. Ricordiamo che la stabilizzazione dei precari non è una bella pensata di Renzi e Giannini ma la conseguenza necessaria dei moltissimi processi persi dal Governo, in ultimo anche di fronte alla giustizia europea. Per questo è indispensabile SCORPORARE DAL DDL LE IMMISSIONI IN RUOLO e approntare immediatamente un piano straordinario di assunzioni su tutti i posti necessari a garantire l’ordinato funzionamento della scuola, anche in organico di fatto, con il mantenimento dei diritti acquisiti per chi ha maturato 36 mesi di servizio. Al contempo respingiamo fermamente ogni contropartita! Non accetteremo di scambiare assunzioni doverose con un peggioramento della situazione salariale e della condizione di lavoro che riguarderà tutto il personale perciò non ci fermeremo fino al RITIRO DEL DDL. DIFENDIAMO I NOSTRI DIRITTI E UNA SCUOLA DAVVERO BUONA PER TUTTI. SCIOPERIAMO IL 5 MAGGIO! Proseguiamo il 6 e il 12 rifiutando la somministrazione e la correzione delle ridicole prove Invalsi e prepariamo già da ora i passi futuri della mobilitazione

SCUOLA 2

25 APRILE – 1 MAGGIO SCIOPERO DEL COMMERCIO E DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE

download (2)

 25 APRILE – 1 MAGGIO

SCIOPERO PER TUTTA LA GIORNATA

DEI LAVORATORI DEL COMMERCIO

E DELLA GRANDE DISTRIBUZIONE

CONTRO IL LAVORO NEI GIORNI FESTIVI

 

I lavoratori della grande distribuzione vogliono:

– protestare contro il lavoro comandato nei giorni di festa.
– permettere a tutti di stare assieme ai propri affetti nei giorni comandati al riposo
– ridare dignità a tanti lavoratori precari, oppressi e rassegnati …
– smascherare quei sindacati che firmano per il lavoro obbligatorio alla domenica e festivi e poi fanno finti scioperi contro il lavoro nei giorni di festa …
– tornare a vivere le nostre vite con tranquillità, invece di rimuginare sui soprusi subiti nei posti di lavoro
– poter godere di una sana giornata di festa

-protestare contro norme ingiuste e inique previste con la entrata in vigore del JOB ACT

-dire basta ai soprusi dei padroni contro i lavoratori più deboli.

Per tutto questo il 25 aprile e il 1 maggio saremo in piazza a dire

BASTA!!!!!!

FLAICA UNITI CUB

100% DI ADESIONE ALLO SCIOPERO DEGLI ADDETTI AL PARCHEGGIO DI AVERSA

aversa 3

L’a prima iniziativa di lotta è stata un ottimo successo di partecipazione, tutti i dipendenti hanno incrociato le braccia per protestare contro la società GMC e Mondo Nuovo autrici di un passaggio di cantiere vergognoso, nei prossimi giorni se si continuerà su questa posizione ci vedremo costretti ad applicare altre iniziative di lotta sul territorio.

FLAICA Uniti CUB Caserta

aversa 2 aversa 3 aversa 1 aversa 4

« Older Entries