Tag Archives: calvi risorta

CALVI RISORTA (CE): UN CANTIERE DOVE SI STA ASPETTANDO L’IRREPARABILE

calvi

Oggetto: richiesta ispezione ai sensi del D.lgs. 81/2008 e ss.mm.ii.
La Flaica C.U.B. fa presente che la ditta incaricata del servizio ambientale nel Comune di Calvi Risorta non ha
ancora consegnato ai operatori ecologici del medesimo Comune un cantiere idoneo, violando il Testo Unico
sulla salute sicurezza sul lavoro ai sensi della D.lgs. 81/08, infatti i lavoratori si riuniscono ogni mattina presso
gli spazi antistanti il campo sportivo del Comune e sono costretti ad apporre la propria firma di presenza
all’intemperie, improvvisando di volta in volta una scrivania utilizzando i cofani delle proprie auto.
La scrivente ritiene la sopra esposta violazione ormai insostenibile e chiede un intervento urgente, in fiduciosa
attesa di riscontro si inviano,
Cordiali saluti.

Sinergie: a Calvi Risorta (CE), la sicurezza è un optional.

14

COMUNICATO STAMPA FLAICA C.U.B.

Visti i nostri reiterati appelli, al rispetto delle normative vigenti in materia di salute e sicurezza, purtroppo rimasti inascoltati, considerata l’ondata di maltempo che ha contribuito ad aggravare una situazione divenuta ormai insostenibile, in quanto i lavoratori sono costretti a lavorare in condizioni molto proibitive senza adeguato riparo e a sua volta rientrare dopo nelle proprie abitazioni con abiti da lavoro inzuppati d’acqua, e non solo, abbiamo deciso di indire un’assemblea aperta a tutto il personale dipendente del cantiere di Calvi Risorta per giorno 04 marzo p.v. per affrontare la situazione i forma definitiva.

CALVI RISORTA (CE): si comincia a trattare, i segnali delle lotte sul teritorio si cominciano a diffondere, noi non molliamo, la lotta continua

CUB 24

L’azienda Consorzio Sinergie in data 19 febbraio ha fatto pervenire presso la nostra sede una comunicazione
nella quale si dichiara disponibile ad incontrare l’O.S. Flaica uniti C.U.B.
In precedenza l’amministrazione del Comune di Calvi Risorta, attraverso un comunicato, manifestava giudizi
positivi per l’ottimo lavoro svolto dagli operatori ecologici, ignorando le problematiche rappresentate dalla
scrivente per le precarie condizioni in cui sono costretti a lavorare gli stessi.
Appare desolante la distanza con cui l’amministrazione osservi l’intero ciclo integrato dei rifiuti,
preoccupandosi solo dell’espletamento e del compimento di servizi invece di cogliere gli inviti formulati
all’azienda ma anche all’amministrazione, quale committente della commessa, al rispetto delle vigenti
normative sulla salute e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, un capitolo di spesa vincolato nei contratti
d’appalto escluso da qualsiasi negoziato.
Pertanto, in riferimento alla disponibilità dell’azienda, nei prossimi giorni comunicheremo luogo e data in cui
si svolgerà l’incontro che si preavvisa molto arduo, anche se siamo fiduciosi di giungere a soluzioni utili per i
lavoratori.