CUB CAMPANIA: Ancora una volta la disperazione, l’abbandono e l’insensibilità dell’istituzioni hanno fatto delle vittime.

Ancora una volta la disperazione, l’abbandono e l’insensibilità dell’istituzioni hanno fatto delle vittime.

Oggi a Napoli in molti guardano altrove, nessuno si prenderà mai la responsabilità di questa tragedia.

Il decreto Salvini che interviene su gli sfratti non guarda in faccia a nessuno. Nemmeno ha una famiglia come questa, composta da due donne disabili e un uomo con gravissimi problemi psichici. Abbandonati alla loro fortuna, oggi dopo la visita dell’ufficiale giudiziario che avrebbe notificato l’imminente esecuzione dello sfratto. Un gesto che ha innescato la rabbia e la disperazione in una persona con gravi problemi che ha compiuto un gesto suicida.

Noi non lo accettiamo. Non può essere questo sistema di barbarie a gestire un problema così delicato come gli sfratti. In moltissimi casi parliamo di bambini, disabili, persone con seri problemi. In poche parole gli ultimi i più deboli.

Più che mai il 10 ottobre daremo forza all’iniziativa sfratti zero promossa dell’Unione Inquilini in tutte le città italiane.

La CUB di Napoli sarà in piazza, affianco agli ultimi ai più deboli.

CUB NAPOLI

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *