FLAICA CUB CASERTA: CHIESTO INCONTRO AL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA GIORGIO MAGLIOCCA

COMUNICATO STAMPA

 

PRESENTATA UNA RICHIESTA DI INCONTRO AL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI CASERTA G. MAGLIOCCA.

La denuncia presentata oggi al Presidente della Provincia rappresenta un atto doveroso.

Da tempo siamo impegnati nell’impresa di far rispettare la Legge Regionale ai Comuni, senza però riscuotere alcun risultato positivo.

In alcuni cantieri r.s.u. il pagamento delle retribuzioni viene corrisposto con cronici ritardi.

Si riscontra un completo disinteressate, della maggior parte delle aziende private operanti nel settore ambientale della Nostra Provincia, al rispetto delle normative vigenti in materia di salute e sicurezza, ed i Comuni, committenti di un servizio pubblico, non intervengono.

La maggior parte degli automezzi utilizzati dalle aziende private sono inadeguati, sono tanti i camion che vengono riempiti superando la portata, molti di essi lasciano percolato sulle nostre strade durante il loro percorso verso le piattaforme.

I trasferimenti di personale tra un’azienda privata all’altra sono all’ordine del giorno, e gli unici a pagarne le conseguenze sono i lavoratori, i quali sono costretti a ricorrere ai legali per recuperare quanto loro dovuto in termini di liquidazione, a questo si aggiunge che, per effettuare un passaggio di cantiere, nel rispetto delle leggi in materia di lavoro, per tutelare i diritti acquisiti dai lavoratori, è divenuto un miracolo.

Insomma, la situazione ci sembra davvero allarmante, siamo seriamente preoccupati per un pubblico servizio gestito, difeso e sorvegliato in modo deprecabile dalle aziende e dai Comuni, che riteniamo i maggiori responsabili, siamo stanchi di assistere inermi agli abusi delle aziende private, non possiamo permetterci il lusso di sottovalutare una situazione del genere.

Per questa ragione abbiamo chiesto aiuto al Presidente Magliocca prima di chiedere l’intervento del Governo.

Teverola 03.07.18

F.L.A.I.C.A. UNITI C.U.B. CASERTA

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *