FLAICA CUB CASERTA – CAPUA: AGENTI DELLA DIGOS PRESENZIANO L’INCONTRO TENUTO CON L’ASSESSORE ALL’AMBIENTE

COMUNICATO STAMPA CAPUA

ALL’INCONTRO CON  L’ASSESSORE ALL’AMBIENTE DEL COMUNE DI CAPUA G. NACCA. PRESENTI ANCHE DUE GLI AGENTI DELLA DIGOS 

In extremis è stato annullato il sit-in di protesta organizzato oggi per le 12:00 in Piazza dei Giudici a Capua.

Raggiunto telefonicamente qualche minuto prima di iniziare la manifestazione l’Assessore all’ambiente del Comune di Capua l’Avv. G. Nacca senza indugio ha accettato di incontrarci e di ascoltare le nostre lamentele, al quale hanno partecipato anche due agenti della DIGOS inviati dalla Questura di Caserta, alla quale avevamo trasmesso la comunicazione del Sit-In di protesta.

Un’ampia discussione che ha abbracciato diverse tematiche.

In primo luogo abbiamo espresso tutto il nostro disappunto per i reiterati ritardi nel pagamento delle retribuzioni da parte dell’azienda, divenuti ormai persistenti, e da un singolare metodo di pagamento a gruppi che negli ultimi mesi ha generato una serie di lamentele e perplessità.

Infatti ad oggi all’appello mancano circa 35 lavoratori che non hanno ricevuto il pagamento della retribuzione di gennaio.

Inoltre abbiamo affrontato la questione relativa alla disposizione unilaterale praticata dall’azienda circa il pagamento mensile dei ratei di 13° e 14° mensilità nei cedolini paga.

L’Assessore ha condiviso tutte le nostre rivendicazioni, comunicandoci che era stato appena informato dall’azienda che nel primo pomeriggio sarebbero stati autorizzati i pagamenti per 25 lavoratori e che lunedì sarebbero stati pagati i restanti 15, pagamenti che saranno dimostrati dall’azienda con apposito invio della distinta, mentre per la questione pagamenti si sta adoperando, ed è in via di definizione, l’adozione dei poteri sostitutivi per il pagamento diretto delle retribuzioni di febbraio da parte dell’Ente.

A tal proposito abbiamo precisato che il pagamento, qualora dovesse avvenire, deve interessare tutti i lavoratori impiegati dall’azienda per l’esecuzione del contratto, che attualmente sono da considerarsi nel numero di 51, una interpretazione della norma condivisa anche dall’Assessore, come è risultata condivisa pure il principio dell’inosservanza contrattuale segnalata dalla FLAICA CUB riguardante il pagamento mensile dei ratei di 13°e 14° mensilità l’Assessore.

Infine lo stesso ci ha informato che a breve sarà nominato un avvocato esterno per proseguire verso la strada intrapresa per la risoluzione del contratto, avviata di recente con la recente diffida ad adempiere notificata l’azienda.

Riteniamo che la vicenda sia ancor più allarmante, non solo perché il Comune prosegue verso la risoluzione del contratto, ma anche perché i pagamenti della fattura di febbraio avverranno non prima della fine del mese, per cui se non dovessero materializzarsi i pagamenti promessi dall’azienda ai 35 lavoratori, ancora in attesa della retribuzione di gennaio, la situazione diventerebbe davvero critica.

 

F.L.A.I.C.A. C.U.B. CASERTA

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *