CANTIERE R.S.U. CALVI RISORTA: IMMINENTE LA DICHIARAZIONE DI SOSPENSIONE DEL SERVIZIO – INTANTO L’AZIENDA VERSA UN ACCONTO DI 500 EURO A TUTTI I DIPENDENTI

COMUNICATO STAMPA CALVI RISORTA

PROCLAMATO L’ENNESIMO STATO DI AGITAZIONE

 

A Calvi Risorta si raggiunto il limite della sopportazione, si avvicina la decisione di sospendere il servizio di raccolta.

La pazienza mostrata dagli operatori ecologi del cantiere di igiene ambientale del Comune di Calvi Risorta è quasi terminata.

Da più di 40 giorni non ricevono alcun compenso per il lavoro prestato, ad aggravare ancor di più la situazione sono le notizie confuse che giungono sia dall’azienda che dal Comune.

L’acconto di 500 € versato dall’azienda, invece di sortire un effetto positivo e attenuare le lamentele, ha contribuito ad aumentare ulteriormente la tensione.

I lavoratori stanchi di tollerare le precarie condizioni di lavoro in cui sono costretti ad operare da diverso tempo, a causa della mancanza di un luogo di lavoro idoneo, hanno deciso di dire basta!

La FLAICA CUB sosterrà i lavoratori in questa difficile vertenza, avviando proteste ben più clamorose di quelle avvenute nello scorso mese di agosto.

Costituzione Italiana – Art. 36

Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia un’esistenza libera e dignitosa.

 NOI CI CREDIAMO!

F.L.A.I.C.A. C.U.B. CASERTA

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *