FLAICA CUB CASERTA – LUSCIANO: COMPORTAMENTO ANTISINDACALE DHI S.P.A. “PRONTI A RECARCI DAL SINDACO”

AMALFI 7 (2)

COMUNICATO STAMPA LUSCIANO

ANCHE A LUSCIANO ATTI DISCRIMINATORI E COMPORTAMENTI ANTISINDACALI PRATICATI

DALL’AZIENDA “RENZIANA” DHI S.P.A.

Nella mattinata odierna è stata recapitata al Comune di Lusciano una nota nella quale informiamo che giovedì 27 p.v. ci recheremo presso la casa comunale per incontrare il Sindaco Dott. N. Esposito e sottoporre allo stesso le problematiche che potrebbero generarsi in futuro a causa di una singolare attività antisindacale praticata dalla DHI S.P.A. la quale ostacola l’esercizio della funzione sindacale ignorando le richieste formulate dalla F.L.A.I.C.A. C.U.B.

L’ultimo atto delittuoso realizzato dalla DHI S.P.A., la quale è ormai assuefatta alle reiterate  inosservanze alla L.300/70 –  STATUTO DEI LAVORTORI – , si è consumato nei giorni scorsi, quando  i dipendenti hanno rappresentato, attraverso la F.L.A.I.C.A. C.U.B., l’esigenza di una specifica autorizzazione dall’azienda riferita all’orario di inizio delle attività di raccolta, ma invece di ricevere una convocazione per un incontro per discutere democraticamente la richiesta, la DHI S.P.A. ha fatto affiggere una semplice comunicazione nella quale si autorizzava, per il giorno seguente, una parte di lavoratori ad iniziare il servizio dalle ore 05:00.

La disposizione, che presentava diverse irregolarità e una serie di contraddizioni, è stata contestata duramente dai lavoratori associati alla la F.L.A.I.C.A. C.U.B., che hanno poi deciso di rispettare l’orario di lavoro così come rappresentato nel contratto di assunzione, mentre gli altri operatori hanno accettato di iniziare il servizio alle ore 05:00.

Inverosimile!!

L’azienda pur di non convocare la F.L.A.I.C.A. C.U.B., sindacato di maggioranza, ha acconsentito questa singolare modalità di avvio del servizio.

Siamo purtroppo convinti, che il comportamento ANTISINDACALE della DHI S.P.A., che tenta di mettere i Lavoratori gli uni contro gli altri, tenda solo a generare conflitto e malessere avvelenando il clima generale e creando fratture nel cantiere r.s.u. di Lusciano, cosa dovrebbero fare i Lavoratori, rinunciare ai loro diritti? Oppure cambiare sindacato?

La F.L.A.I.C.A. C.U.B. si oppone e si opporrà a tutti i tentativi dell’azienda di mettere i Lavoratori gli uni contro gli altri, per questo motivo è stato richiesto un intervento urgente al Sindaco perché, come sempre abbiamo fatto, ci affidiamo alle Istituzioni.

  

 

F.L.A.I.C.A. UNITI C.U.B. CASERTA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *