FLAICA CUB CASERTA – S.MARIA C.V.: DOMANI PRIMO SIT-IN DI PROTESTA PER DENUNCIARE IL COMPORTAMENTO ANTISINDACALE PRATICATO DELLA D.H.I.

n19

COMUNICATO STAMPA S. MARICA CAPUA VETERE

DOMANI DALLE ORE 10:00 ORGANIZZATO UN SIT-IN DI PROTESTA CONTRO L’ATTIVITA’ ANTISINDACALE PRATICATA DALLA SOCIETA’ DHI S.P.A.

Il perdurare delle precarie condizioni di lavoro in cui sono costretti ad operare i dipendenti del cantiere r.s.u. di S. Maria C.V. e le palesi violazioni delle normative dettate dal D.lgs. 81/08 e ss.mm.ii., rivendicate da mesi dalla FLAICA CUB CASERTA, sono state denunciate alle autorità territoriali N.I.L. (NUCLEO CARABINIERI ISPETTORATO DEL LAVORO) ed al N.O.E. (NUCLEO OPERATIVO ECOLOGICO DEI CARABINIERI).

Il reato ipotizzato, DISASTRO AMBIENTALE, al centro delle nostre denunce contro la DHI S.P.A., oltre alla mancanza di un idoneo luogo di lavoro.
Per questo nei prossimi giorni sarà richiesto anche l’intervento dell’ASL poiché gli operai denunciano la mancanza di acqua potabile, spogliatoi, docce e tutti i servizi igienici necessari per la pulizia della persona.

In seguito sarà depositata la richiesta di intervento, ai sensi del D.lgs. 124/04, alla I.T.L. (ISPETTORATO TERRITORIALE DEL LAVORO) di Caserta, visto che la D.H.I. S.P.A. continua a trattenere illegittimamente somme dalle buste paga dei lavoratori.

Va precisato che, nonostante avessimo richiesto nei mesi scorsi incontri per affrontare una seria discussione sulle numerose e reiterate incongruenze presenti nei cedolini paga a causa del mancato riconoscimento di istituti contrattuali previsti, l’azienda ha preferito, come suo solito, invitare al tavolo tutti i sindacati tranne la FLAICA CUB, addirittura sindacati che rappresentano appena il 0,1% degli operai altri invece che da oltre 5 anni non hanno saputo impostare nessuna trattative utile per i lavoratori, come il pagamento della maggiorazione per lavoro notturno ancora ferma inspiegabilmente al 20% invece del 33%

Un allarme ancor più riguarda la segnalazione ricevuta da alcuni dipendenti i quali sarebbero stati avvicinati da factotum dell’azienda ed invitati a cambiare sindacato, affermando che la D.H.I. S.P.A. non riceverà mai la FLAICA CUB.

Factotum che abbiamo prontamente segnalato alle autorità preposte e che nell’immediato futuro saranno denunciati dopo che i nostri legali analizzeranno le prove in nostro possesso, prodotte dai dipendenti dei cantieri in cui opera la D.H.I. S.P.A.

Inoltre risulta che la DHI S.P.A. stia provvedendo ad inventarsi nuove figure professionali, magari per premiare (il dubbio è più che legittimo), pseudo sindacalisti compiacenti o personaggi a loro vicini, invece di valutare possibili soluzioni che rispettino le condizioni di quei dipendenti ai quali il medico competente ha riscontrato limitazioni.

La nostra domanda pone un interrogativo ben chiaro:
Questa azienda quando inizierà a rispettare i propri dipendenti? Quando capirà che siamo in un paese democratico e che i lavoratori sono liberi di iscriversi al sindacato che meglio li rappresenta?

Se questo è il metodo…. Per ricevere miglioramenti economici, nonostante la grave crisi aziendale; Se questo sistema scarta il principio dell’uguaglianza e della meritocrazia, NOI ci opponiamo decisamente!

No al predicare bene e razzolare male.

Teverola 18.07.17

F.L.A.I.C.A. UNITI C.U.B. CASERTA

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *