Monthly Archives: marzo 2017

FLAICA CUB BENEVENTO – CANTIERE R.S.U. LIMATOLA : RICHIO LICENZIAMENTO PER 8 OPERAI “PRONTI AD ISTITUIRE UN PRESIDIO PERMANENTE”

20170328_072418

Sono trascorsi tre giorni di dalla improvvisa sospensione del servizio di raccolta rifiuti notificata dal Comune di Limatola alla Giemme Ambiente Unipersonale S.r.l. alle ore 19:00 del 27 marzo u.s.
Al momento non si hanno positive notizie dall’azienda(Ricicla S.R.L.) che si è aggiudicata la gara triennale bandita dall’Ente, nonostante la stessa abbia ricevuto ufficialmente tutta la documentazione utile per esperire il trasferimento di personale.
Una situazione assurda quella che si sta verificando a Limatola, infatti sul sito del Comune di Limatola sono pubblicate le risposte ai quesiti che noi per dovere di informazione alleghiamo al presente comunicato.
Documenti che chiariscono l’esistenza di n.8 dipendenti,con l’esclusione della dipendente risultante assunta nel 05 dicembre del 2016, ma proverebbero, altresì, che le aziende partecipanti alla gara erano ben informate sull’esatto numero ed inquadramento del personale complessivo da assumere.
Pertanto, considerata la gravità della situazione, abbiamo provveduto ad inviare 2 distinte segnalazioni alla Regione Campania e all’ANAC, la prima per richiedere un incontro urgente oer esperire un regolare passaggio di cantiere, la seconda per chiedere un intervento per verifica eventuali inadempienze da parte sia dell’Ente che dell’azienda Ricicla Sr.l.(Azienda Subentrante)
Inoltre, sempre in data odierna, abbiamo richiesto un intervento al Comando Carabinieri per la Tutela del Lavoro – Gruppo Napoli, al fine di verificare le condizioni degli automezzi utilizzati dai dipendenti che sta inviando la Ricicla S.r.l., i quali operano senza indossare i dispositivi di protezione individuale.
Auspichiamo un rapido riscontro delle autorità compulsate, per ridare dignità agli operatori ecologici di Limatola che chiedono solo di lavorare, se questo non accadrà siamo pronti a sostenere e ad istituire un nuovo presidio che resti permanente fino allo svolgimento delle elezioni comunali a Limatola, che si terranno l’11 giugno.
Chiarimenti_n._1_del_31.01.2017

chiarimenti_n._3_del_15.02.2017

chiarimenti_n._4_del_20.02.2017

FLAICA CUB CASERTA – CANTIERE R.S.U. CALVI RISORTA: RESOCONTO ASSEMBLEA ODIERNA – DECISIONE UNANIME PER UNA NUOVA ASSEMBLEA CON SIT-IN DINANZI AL COMUNE

Valentino Di Giacomo - municipio calvi risorta

COMUNICATO STAMPA CALVI RISORTA

La FLAICA CUB Caserta annuncia una seconda assemblea da tenersi venerdì 31 marzo, sarà organizzato un sit-in dinanzi al Comune.

Questo il risultato dell’assemblea tenuta stamane presso il cantiere di igiene ambientale del Comune di Calvi Risorta, i dipendenti all’unanimità hanno deciso di alzare l’asticella della protesta dalla settimana prossima.

Infatti sembra che la difficoltà incontrata dal Comune sia tale da non permettere il pagamento delle fatture dovute all’azienda, inoltre sembra che non sia stato siglato il contratto di aggiudicazione definitiva della gara, quindi, sarebbero queste le ragioni che bloccano i pagamenti ai dipendenti.

Lo stato di agitazione, proclamato in settimana, ha prodotto la convocazione dalla Prefettura di Caserta per il 05.04.17, per cui sembra lontana la possibilità di addivenire in tempi rapidi ad una risoluzione della vertenza.

Per una corretta informazione è giusto ribadire che quando è proclamato uno stato di agitazione gli addetti al servizio di raccolta si attengono scrupolosamente alle loro mansioni e le attività vengono espletate nel rigoroso rispetto di quanto previsto dal CCNL.

Desideriamo esprimere il rammarico per i disagi, causati dalla protesta, e sopportati dai cittadini.

                          F.L.A.I.C.A. UNITI C.U.B. CASERTA

FLAICA CUB CASERTA – S. MARIA C.V.: CGIL “SEGNALATA PRESUNTA IRREGOLARITÀ” – CHIESTI IMMEDIATI CHIARIMENTI ALLA SOCIETÀ DHI S.P.A.

napoli-7-2

COMUNICATO STAMPA S. MARIA C.V.

 

La FLAICA CUB Caserta in data odierna ha richiesto alla DHI S.P.A. la trasmissione della documentazione probante circa la richiesta di un’assemblea retribuita tenutasi stamane presso il cantiere r.s.u. di S. Maria C.V., dalla FP CGIL, segnalazione inviata per opportuna conoscenza anche alla Commissione di Garanzia.

 

Va precisato che la FLAICA CUB di recente aveva richiesto alla Società DHI S.P.A. di effettuare un’assemblea fuori l’orario di lavoro, assemblea negata dalla stessa società, ma effettuata comunque dagli operai, con motivazioni che sono tutt’ora sono al vaglio dei nostri legali, al fine di reperire elementi utili che portino ad una denuncia per condotta antisindacale ai sensi dell’art. 28 della L.300/70.

 

Mentre, stando a quanto riferito da alcuni operatori presenti stamane al cantiere, il Segretario della Fp CGIL di Caserta R. Maietta, sembra abbia effettuato un’assemblea sindacale nell’orario di lavoro senza però che questa sia stata comunicata all’azienda.

 

Infatti, risulta che nella bacheca sindacale del medesimo cantiere non era presente alcun comunicato, come di norma accade, che annunciasse l’assemblea retribuita dalle ore 09:00 alle ore 11:00, per cui, contrariati, abbiamo tempestivamente richiesto chiarimenti alla DHI S.P.A. preavvisando che in caso di mancato riscontro sarà richiesto l’intervento della Commissione di Garanzia.

 

La FLAICA CUB ritiene doveroso destinare una piccola parentesi alle dichiarazioni espresse dal Segretario della FP CGIL, poiché, sembra che lo stesso abbia affermato che le rivendicazioni sostenute dalla FLAICA CUB siano infondate, riteniamo che talune dichiarazioni siano in perfetta coerenza con l’atteggiamento con cui  è stato siglato il rinnovo del contratto collettivo nazionale di categoria, ribattezzato “ Contratto Bidone” , ovvero si cerca una diminuzione delle retribuzioni dei lavoratori, a tal proposito ribadiamo ancora una volta che la maggiorazione, riferita all’orario notturno effettuato dagli operatori ecologici del cantiere di S. Maria C.V., deve essere retribuita con la percentuale del 33%, il resto sono chiacchere!

Infine, se fossero confermate le voci circa la presenza del padrone della DHI S.P.A., il quale invece di chiedere spiegazioni al sindacalista sulla sua inaspettata presenza ha approfittato per scambiare un’affettuosa chiacchierata, sarebbe la triste conferma di un malcostume ormai troppo diffuso nel settore dell’igiene ambientale.

E poi ci siamo noi della CUB  

F.L.A.I.C.A. UNITI C.U.B. CASERTA

FLAICA CUB CASERTA – MARCIANISE: L’AZIENDA ASCOLTA DA UN SOLO ORECCHIO!

manital-6

L’AZIENDA ASCOLTA AD UN SOLO ORECCHIO!

Annunciamo con grande soddisfazione che, in seguito alla nostra segnalazione, gli operatori ecologici del cantiere r.s.u. di Marcianise hanno ripulito Via Case del Bene.
Un ottimo risultato, un evidente merito degli operatori ecologici costretti ad eseguire un compito che inverosimilmente non sarebbe toccato a loro, ma a coloro che continuano a disinteressarsi delle nostre denunce, manifestando un reiterato atteggiamento Marchionnico.
Quanto di positivo accaduto dimostra che l’azienda è in grado di concentrarsi nella lettura e di interpretare le nostre missive secondo un criterio che ad oggi a noi è sconosciuto.
Riteniamo ancora irrisolti i problemi relativi alla strada in questione, poiché, l’apparente pulizia, eseguita in modo impeccabile dagli operatori, risolve un problema risultante ad occhio nudo, non siamo in grado di conoscere gli effetti inquinanti prodotti dai liquidi fuoriusciti dai compattatori.
Il processo di comunicazione che noi auspichiamo per il cantiere r.s.u. di Marcianise non è fatto di carte bollate ma di confronto, di condivisione, per i quali è fondamentale avviare un dialogo democratico che partorisca una soluzione condivisa per il bene dei lavoratori, sui quali si fondano le radici della FLAICA CUB
IMG-20170321-WA0001                                      IMG-20170321-WA0002

FLAICA CUB CASERTA – CANCELLO ED ARNONE: RISOLTO IL PROBLEMA DEL PASSAGGIO DI CANTIERE “DA RISOLVERE LA SPINOSA QUESTIONE RETRIBUZIONI”

20170321_110134

Nella tarda mattinata si è concluso il trasferimento degli operatori ecologici del cantiere r.s.u. di Cancello ed Arnone.

Un atto doveroso, condizionato dal fatto che l’azienda uscente Buttol s.r.l. aveva provveduto a licenziare i dipendenti in conseguenza al fatto che il Comune, dopo l’incontro del 17 marzo u.s., non aveva provveduto a prolungare l’affidamento del servizio fino alla data del 28.03.17, giorno in cui si sarebbe tenuto l’incontro presso il Settore Politiche del Lavoro di Caserta.

Non appena ricevuto la nota dalla Provincia di Caserta, che differiva la riunione precedentemente fissata per oggi al 28.03.17, la FLAICA CUB ha attivato un immediato intervento di mediazione con i lavoratori, producendo la tempestiva comunicazione alle parti interessate la disponibilità l’immediata ad effettuare il passaggio di cantiere, prontamente convocato dal Comune per la data odierna.

La FLAICA CUB Caserta, unica Organizzazione Sindacale presente alla riunione, a tutela di tutti i livelli occupazionali aventi diritto al passaggio di cantiere ha siglato il verbale che consente all’azienda subentrante di assumere i nove lavoratori, anche se permangono le difficoltà economiche, legate alle retribuzioni ed alle liquidazioni non percepite dalle precedenti aziende, tematica che sarà oggetto dei prossimi incontri per evitare lo sciopero indetto giorno 24 p.v., che progressivamente porteranno al pagamento diretto da parte dell’Ente, un impegno accolto soprattutto dalla Vicesindaco Dott.ssa Concetta Paolo, la stessa ha presenziato a tutta la durata dell’incontro, manifestando un pregevole senso del dovere nei confronti dei lavoratori, alla quale la FLAICA CUB esprime piena riconoscenza.

In conclusione restiamo ottimisti e confidiamo in un esito positivo dell’intera vicenda.

CIAO GIORGIO, GRAZIE DI TUTTO

QUESTA MATTINA PIERGIORGIO TIBONI CI HA LASCIATO
L’amico, il maestro, la persona con cui quasi ogni giorno ci sentivamo al telefono.

Ci confrontavamo su tutto. Era sempre presente quando ne avevi bisogno, sapeva trovare le parole giuste al momento giusto.

Aveva il grande dono della sintesi. Si era creato un bellissimo rapporto, onesto sincero, di amicizia vera.

Penso che a lui piacesse confrontarsi con me, di stimolarmi a crescere, sfidarmi a trovare delle soluzioni.

Ricordo che se  gli dicevo qualcosa che volevo fare, era sempre tutto sbagliato, non capivo niente, poi dopo qualche giorno mi richiamava e mi diceva sai che forse avevi ragione si può fare.
Ho in mente la sua frase quotidiana nei mie confronti, “fai delle battute di cazzo”. Ho quando mi diceva “tu sei peggio dei napoletani, ma hai la fortuna di vivere in un posto e in una terra con gente meravigliosa”.
Ricordo una pomeriggio di più di 10 anni fa seduti in una panchina in una piazza di Modugno (BA) di fronte alla sede CUB di allora quando gli ho detto che alla CUB serviva un ricambio generazionale la sua risposta è stata “la cosa che mi fa girare le palle e vedere le tante persone giovani come te che ci sono nella CUB e che non vedono le proprie capacita è non si rendono conto che hanno tutto il necessario per guidare una organizzazione come la nostra”. Questo era Giorgio,un tifoso interista sfegatato, un uomo che amava i dolci, amava da morire la pastiera napoletana e i limoni e gli agrumi di Sorrento.
Mi ricordo che insisteva perché tornasi in Argentina per vedere la mia famiglia e perché portasi i mie figli a conoscere il posto dove ero nato io, e la sua allegria il giorno che gli ho comunicato che tornavo a dicembre dell’anno scorzo, la sua battuta “lascia un po di carne per gli argentini mi raccomando”, già mi manca la sua battuta sarcastica quella che mi rispondeva al telefono negli ultimi mesi quando chiamavo “agli ordini capo, sono già in piedi”.
Giorgio diceva che “la forza della CUB è, che è diversa da ogni altra organizzazione sindacale, e la stiamo costruendo giorno per giorno”, Adesso riposa tranquillo Giorgio, perché è quello che continueremo a fare costruire la CUB giorno per giorno, come ci hai insegnato tu. Ciao Amico Mio. Marcelo

« Older Entries