Monthly Archives: giugno 2016

L’ Associazione Nazionale Discontinui dei Vigili del Fuoco aderisce alla Cub P.I. con un patto federativo

16-266-vvff-sicilia1

L’Associazione Nazionale Discontinui dei Vigili del Fuoco, cui aderiscono circa 12.000 precari storici dei vigili del fuoco (Ministero dell’Interno), ha una struttura diffusa in tutto il Paese, lotta ormai da anni per ottenere stabilizzazione o ricollocazione,

senza alcuna risposta concreta da parte della politica in generale, dei Governi e del Ministero dell’Interno, senza alcun sostegno e condivisione reale da parte delle organizzazioni sindacali, confederali e autonome.

I vigili del fuoco precari, cosiddetti discontinui, svolgono da anni un ruolo fondamentale nel soccorso pubblico.

La pubblica amministrazione li utilizza, senza riconoscere loro alcun diritto.

La mannaia dei tagli operati dai vari Governi si è abbattuta anche sulla sicurezza dei cittadini e del territorio: sono stati chiusi centinaia di distaccamenti, il personale dei Vigili del Fuoco è ormai in gravissimo sott’organico, come più volte stigmatizzato dall’Unione Europea.

A fronte di politiche da “lacrime e sangue” sulla pelle dei lavoratori, dei giovani,dei pensionati e mentre aumentano in modo esponenziale le differenze tra ricchi e poveri, è paradossale che, per supplire alla mancanza reale e drammatica di personale dei Vigili del Fuoco, vengano espletati nuovi concorsi, con ulteriore ed inutile spreco di denaro pubblico, anziché attingere alle graduatorie esistenti di questo personale!

Con l’adesione alla Cub, attraverso il Patto Federativo,l’Associazione Nazionale Discontinui dei Vigili del Fuoco dà un contributo importante alla costruzione di un forte Sindacato di Base conflittuale e alla lotta al precariato, elemento che la Cub considera decisivo per la difesa delle condizioni dei lavoratori.

COMUNE DI CAIANELLO (CE): UNA PRIMA PARZIALE VITTORIA, NOI NON MOLLIAMO

TERMOTETTI-2

Oggetto: Cantiere r.s.u. Comune di Caianello – Comunicato stampa;
Nella giornata di ieri si è tenuto l’atteso incontro, richiesto dal Sindaco, per un incontro congiunto con l’azienda Termotetti, allo scopo di addivenire ad una risoluzione della vertenza per il mancato pagamento dello stipendio di maggio, ma utile anche a chiarire tematiche di carattere generale.
Dopo un’ampia e accesa discussione il Sindaco ci ha illustrato le problematiche tecniche che ostacolano i pagamenti spettanti all’azienda assicurando alla stessa di sanare il tutto entro il 15 luglio p.v., alle affermazioni del Sindaco l’azienda ha mosso un primo ma significativo passo avanti garantendo il pagamento del 50% delle spettanze con bonifico autorizzato in data odierna.
La scrivente O.S., solo dopo aver difeso la protesta portata avanti dai lavoratori del cantiere per i servizi ambientali di Caianello, ha ritenuto positivo l’esito della riunione riservandosi di proclamare ulteriori azioni sindacali nel caso venissero disattesi gli impegni assunti nella predetta riunione.
Pertanto, fatto salvo il vigente stato di agitazione che sarà revocato solo ad avvenuto pagamento del saldo dello stipendio di maggio, la Flaica CUB annuncia che i dipendenti riprenderanno il regolare svolgimento delle attività di raccolta, in quanto non saranno indette nuove assemblea nel periodo fino al 15 luglio p.v., facendo particolare attenzione a non mischiare le varie tipologie di materiale evitando così ulteriori aggravi di spese di smaltimento a carico del Comune e di contenere la percentuale di raccolta differenziata, un segnale importante di competenza e senso del dovere verso la cittadinanza da parte degli operatori ecologici del Comune di Caianello.

NOI NON MOLLIAMO

Passa dalla tua parte passa alla CUB

METRONAPOLI: OGGI 2 GIORNATA DI SCIOPERO, CON PRESIDIO SOTTO IL COMUNE DI NAPOLI

CUB 38

I lavoratori dell’appalto di Napoli come promesso oggi sono sotto il comune di Napoli a protestare per la situazione all’interno del cantiere di Metronapoli dove la società Manital Idea sta facendo il bello e il cattivo tempo su tutto. La committente tacce è noi oggi pretendiamo che parli. Noi non Molliamo. Lo sciopero continua.

Passa dalla tua parte passa alla CUB

CUB TRASPORTI NAPOLI

ENEL: COME FARE SOLDI SULLE SPALLE DEI LAVORATORI. SCIOPERO AD OLTRANZA. NOI NON MOLLIAMO

Enel_Logo.svg

La FLAICA CUB ha dichiarato lo sciopero presso tutte le sede ENEL della regione campania.

I lavoratori della società Gemini srl nel passaggio di cantiere di società al Gruppo Samir srl in seguito alla gara d’appalto, si sono visti ridurre da subito con un taglio il monte ore da lavorare. L’Enel società che macina utili in continuazioni fa cassa tagliando lo stipendio ai dipendenti dell’appalto multiservizi che sono l’ultima ruota del carro.

Da oggi alle ore 6.00 tutte le OO.SS. presenti negli appalti Enel della Regione Campania hanno dichiarato lo sciopero ad oltranza.

Abbiamo chiesto un ulteriore incontro urgente sia al gruppo Samir che all’Enel per trovare una soluzione degna per i lavoratori, se cosi non sarà perché come fino adesso ci sarà una chiusura andremo avanti con lo sciopero. Noi non Molliamo.

FLAICA CUB Campania

ENEL 1 ENEL 2 ENEL 3 ENEL 4

ANM: OGGI 28 GIUGNO 2016 SCIOPERO DEI LAVORATORI DELLA MANITAL, NOI NON MOLLIAMO

ANM 1

Prima giornata di sciopero, tutti i lavoratori della CUB Trasporti hanno aderito all’iniziativa, nonostante la società Manital tramite il galoppino di turno per intimorire i lavoratori stia adoperando i trasferimenti pressi altri cantieri lavorativo che nulla hanno a che fare con l’appalto Anm. La paura di trovarsi la CUB trasporti dentro che denuncia tutte le loro incongruenze gestionali sta creando nei responsabili di cantiere un attacco continuo ai nostri iscritti, che rispondono con l’unica arma che hanno quella della lotta e lo sciopero. Noi non Molliamo è il nostro slogan, ma lo è ancora di più in questo appalto.

Vorremo sapere il nuovo/ vecchio sindaco cosa ne pensa di questa situazione. Aimè penso che finita la campagna elettorale il popolo viene messo nuovamente nel cassetto. Ma noi non Molliamo, il prossimo sciopero sarà con presidio e raduno sotto il municipio.

Cara Manital, Anm e caro Sindaco, noi non ci fermiamo e come si dice a Napoli:

“Dicette ‘o pappecio vicino ‘a noce: damme ‘o tiempo ca te spertoso”

Noi non molliamo

Passa dalla tua parte passa alla CUB

NON CI FAREMO INTIMORIRE: LA FLAICA CUB NON SI FERMA

COMUNE DI PONTELANDONE

Oggetto: Cantiere r.s.u. Comune di Pontelatone – Comunicato stampa;
Apprendiamo sdegnati le affermazioni rese dal Sindaco di Pontelatone Dott.ssa A. Esperti apparse stamane sui quotidiani, in quanto avevamo richiesto un intervento per interrompere le pressioni esercitate da qualche Amministratore del Comune nei confronti dei dipendenti che reclamano il mancato pagamento dello stipendio.
Pur comprendendo le motivazioni che hanno indotto il Sindaco a dichiarazioni di difesa della propria amministrazione, non possiamo esimerci dal giudizio negativo per un evidente atteggiamento distaccato dalla realtà, poiché i problemi che insistono sul cantiere r.s.u. di Pontelatone da diversi anni sono tanti e gli operatori ecologici, assistiti dalla O.S. Flaica CUB, con grande senso del dovere vogliono risolverli.
La nostra attività sindacale è indirizzata unicamente al rispetto delle regole base quali: ricevere puntualmente il pagamento degli stipendi; avere a disposizione un cantiere idoneo, nel quale sia possibile cambiarsi d’abito, lavarsi, dissetarsi, ecc..; operare con mezzi idonei e adeguati; ecc… Regole che sembrano divenute pretese per qualche azienda o amministratore comunale, ma che per noi rappresentano l’unica ragione per cui mettersi in
gioco mettendoci la faccia SEMPRE.
Pertanto l’assemblea indetta nell’odierna giornata dalle ore 10.00 alle ore 12.00 è servita per fare il punto della situazione concordando l’indizione di una seconda assemblea, con sit-in presso la Piazza del Municipio, da tenersi sabato 02 luglio p.v. dalle ore 12:00 alle ore 13:00.

DHI SPA: LA MAGIA IMPRENDITORIALE, NON PAGA GLI STIPENDI DEI LAVORATORI PER MANCANZA DI SOLDI, MA FA NUOVE ASSUNZIONI

dhi_logo_2

Oggetto: diffida utilizzo personale estraneo;
La Flaica CUB, denuncia il reiterato impiego di personale estraneo all’originaria pianta organica del cantiere dei servizi ambientali nel Comune di Pontelatone, da parte dell’azienda DHI S.P.A., nel contempo, si ipotizza che la stessa ambiguamente possa alterare i costi del personale favorendo la cantierizzazione dei lavoratori che per effetto delle normative vigenti superati i 240 gg. dipermanenza sul cantiere maturano per diritto l’assorbimento da parte dell’Ente committente.
La scrivente O.S., resta in fiduciosa attesa di un intervento immediato da parte del Sindaco ma preavvisa che trascorsi i 5 gg. dal ricevimento della presente sarà ad informare le autorità
competenti.
Distinti saluti.

« Older Entries