Category Archives: Congressi & Riunioni

IV ASSEMBLEA NAZIONALE CUB, 1 – 2 LUGLIO 2016 – MILANO

A4

Palazzo Regione Lombardia, Auditorium  G. Gaber – Via Fabio Filzi 22, Milano. 
Contro le guerre e le spese militari
per l’autodeterminazione dei popoli
per reddito garantito
per diritto al lavorto e piu salario
per l’aumento delle pensioni
per pensioni a 60 anni di età o 35 di contributi
per una sanità pubblica per tutti
per la democrazia nelle aziende

A4

2° Congresso Nazionale della CUB Trasporti – Milano, 7 maggio 2016

cub trasporti

2° Congresso Nazionale della CUB Trasporti – Milano, 7 maggio 2016

I delegati ed i lavoratori della Cub Trasporti di tutta Italia si riuniscono in congresso per discutere della nostra organizzazione e dellecondizionidei lavoratori nei diversi settori.

Il congresso dovrà decidere le iniziative di lotta da intraprendere a livello nazionale contro:

 

  • Lo smantellamento del Trasporto Ferroviario Universale e del Trasporto Pubblico Locale, attraverso le privatizzazioni e lo spezzatino aziendale;
  • La Cancellazione dei CCNL– costruendo alleanze e piattaforme comuni di lotta;
  • Gli Appalti e Cooperative – costituendo coordinamento che serva a tutte le realtà da supporto, consulenza e coordinamento, per individuare e combattere le false cooperative che rappresentano una punta di diamante contro i diritti dei lavoratori.
  • Il Precariato– con i continui cambi d’appalto, il jobsact, la cancellazione dell’art. 18 ecc.., politica e padronato inseguono ed ottengono la ricostituzione del “ricatto del lavoro”su livelli da anni ’50 in cui i lavoratori sono costretti ad accettare qualsiasi condizione pur di lavorare.
  • Le Minacce, intimidazioni e licenziamenti politici – contrastando i continui soprusi nei confronti dei lavoratori, che per veder riconosciuti i propri diritti contrattuali e legali sono costretti ad accettare qualsiasi ricatto.
  • Salari e Buste paga – il continuo abbassamento dei salari e le “scientifiche” irregolarità delle buste paga sono la piaga che costringe i lavoratori a sobbarcarsi ore di straordinario senza limite e ingrassa commercialisti e affaristi che con tutti i mezzi tolgono pezzi salario.
  • Diritto di sciopero e di rappresentanza – l’accordo del 10 gennaio, siglato anche da OO.SS. sedicenti di base ha già di fatto tolto il diritto di sciopero contro accordi siglati dalla maggioranza dei sindacati. Nel nostro settore si prepara una legge che individuerà i soggetti legittimati ad indire scioperi con gli stessi criteri dell’accordo sulla rappresentanza. Rivendicare il diritto di sciopero significa anche combattere i sostenitori dell’accordo sulla rappresentanza.

La CUB Trasportiper affrontare i problemi quotidiani dei lavoratori deve dotarsi di strumenti utili alla difesa dei diritti, anche contro quei soggetti che li scambiano con il padrone.

Occorre quindi un salto di qualità che porti la CUB Trasporti ad uscire dalle singole vertenze locali, organizzandoiniziative di lotta generali.

Per far questo occorre tenereinflessibile la barra dell’unità nella CUB Trasporti, perseguire l’unità del sindacalismo di base con le organizzazioni che lo praticano davvero – non con chi scambia diritti con prerogative –aprire la nostra organizzazione a quei soggetti che condividono i nostri principi ed il nostro percorso. Anche questa è un’opportunità di far crescere la nostra organizzazione ribadendo l’indiscutibile attrattività che la CUB rappresenta.

Il congresso deve anche servire a ridefinire la nostra organizzazione rieleggendo il proprio gruppo dirigente, scegliendo tra i delegati più rappresentativi.

NAPOLI: ASSEMBLEA PUBBLICA VERSO LO SCIOPERO GENERALE DEL 18 MARZO 2016

12821470_1023710347700312_8810615752544638764_n

NAPOLI: ASSEMBLEA PUBBLICA VERSO LO SCIOPERO GENERALE DEL 18 MARZO 2016

CUB – SI COBAS

Aula Lorusso – Via Mezzocannone

ore 16.00.

Martedì 15 marzo 2016

Contro le guerre     Per i diritti vitali

Sciopero Generale

Venerdi 18 marzo 2016

Sono 25 anni dai primi bombardamenti USA in Iraq.  La guerra in Iraq ,in Libia ecc.  non è la risposta al terrorismo, che invece alimenta.  A questa guerra si accompagna la guerra di classe all’interno scatenata dai banchieri centrali e attuata dal governo Renzi  con la  politica economica e sociale che impoverisce lavoratori, giovani e pensionati, smantellando lo stato sociale, degradano i diritti.

La Cub chiama alla lotta per i diritti vitali, la libertà nei luoghi di lavoro, nella società  e di contrasto ad ogni guerra e alle spese militari con l’appoggio alla autodeterminazione dei popoli a partire dal sostegno alla Repubblica del Rojava.

Per i diritti vitali : Lavoro stabile e tutelato; riduzione settimanale dell’orario di lavoro di 4 ore, bonifica dei siti inquinati, messa in sicurezza del territorio;. Salario :  rinnovo dei contratti con un aumento mensile di 500 euro;Sanità; diritto universale alla salute e alla cura; abolendo i tickets;Pensioni :Età pensionabile a 65 anni col metodo retributivo, a 60 anni per  lavori usuranti; aumento delle pensioni ; contributi aziendali dei fondi privati alla previdenza pubblica; Uguaglianza per i  migranti.  Democrazia nei luoghi di lavoro: boicottando l’accordo truffa del 10-1- 2014 sulla rappresentanza , che assegna al 50+1degli iscritti o delle rsu/rsa il potere di firmare accordi e sanziona ogni azione di contrasto. In alternativa i lavoratori devono eleggere i democraticamente i propri rappresentanti aziendali, decidere sulle piattaforme e sugli accordi ecc.

Manifestazioni

 Contro le guerre    Per i diritti vitali

Milano L.go Cairoli ore 9,30        Napoli P.zza Dante ore 9,30

 

« Older Entries