Confederazione Unitaria di BaseCUB Sanità

LAVORATRICI/TORI della sanità pubblica e privata e del settore socio sanitario assistenziale SCIOPERO GENERALE il 23 OTTOBRE 2020

La lezione drammatica dell’emergenza coronavirus ha confermato che è necessario rafforzare il Ssn (sistema sanitario nazionale) con investimenti economici e potenziamenti di organico, riportando in ambito pubblico tutti i servizi sanitari, socio-sanitari, socio-assistenziali e socio-educativi.

La salute di donne e uomini di questo paese deve essere prioritaria rispetto a ogni ragionamento produttivo e sistemico. Lottiamo per risorse aggiuntive e potenziamento di organici, per lavorare in condizioni dignitose e per la qualità delle cure per le persone.

NON VOGLIAMO ESSERE EROI MA CHIEDIAMO UN TRATTAMENTO GIUSTO, CORRETTEZZA E DIGNITA’

LAVORATRICI E LAVORATORI della sanità pubblica e privata e del settore socio sanitario assistenziale scioperano il 23 ottobre 2020 per:

– IL POTENZIAMENTO DEGLI ORGANICI NEL SSN, ASSUNTI IN MODO STABILE E NON CON CONTRATTI PRECARI.
– LA PROGRESSIVA REINTERNALIZZAZIONE DEI SERVIZI, CON GARANZIE E TUTELE PER GLI ATTUALI LAVORATORI DEI SERVIZI, E NELL’IMMEDIATO: ABOLIZIONE DEI MINUTAGGI, PASSAGGIO DIRETTO NEGLI APPALTI.
– IL CONTRATTO UNICO DEL SETTORE SANITARIO PUBBLICO PRIVATO E DEGLI APPALTI.
– LA RIDUZIONE DELL’ORARIO DI LAVORO DI TUTTI I LAVORATORI DEL SETTORE, 32 ORE A PARI PAGA.
– INVESTIMENTI PER LA TUTELA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA DEI LAVORATORI E DEGLI UTENTI.
– RIPRISTINO DEL SISTEMA PENSIONISTICO PRE FORNERO.

Uscire dalla crisi con un nuovo modello di sviluppo per garantire lavoro stabile e tutelato, per aumento salari, diritti e Welfare

OTTOBRE 2020

CUB SANITA’ ITALIANA