CUB CasertaFLAICA Uniti CUB

FLAICA UNITI CUB CASERTA: ISVEC se ne va senza pagare i lavoratori dell’appalto di Mondragone

Il coronavirus che ha provocato una pandemia planetaria, nel nostro settore di lavoro ci ha lasciato senza la possibilità di poter scioperare e fare assembramenti e/o assemblee. Il lavoratori di Mondragone hanno rispettato sempre alla lettera i DPCM emergenziale, avendosi impegnato a lavorare anche in condizioni che erano di estremo disaggio dovuto alla carenza di DPI.

Dal 1 aprile, nonostante tutto il loro impegno lavorativo e il sacrificio fatto per essere sempre disponibili e pronti, per questioni non dovute o riconducibili al loro operato, hanno dovuto effettuare un passaggio di cantiere ad una nuova società, la DHI. Dal inizio del mese tutti i lavoratori continuano a lavorare con la stessa dedizione e sacrificio di prima.

Il passaggio di cantiere avvenuto perché la società che c’era in precedenza ha lasciato l’appalto per motivi di confronto economico con il comune di Mondragone, parliamo della società  ISVEC Srl.

Oggi possiamo denunciare tranquillamente e senza incorre in nessun torto o ingiustizia che a questi lavoratori non gli ha tutelato nessuno. Sono rimasti soli.

L’azienda Isvec, negli ultimi giorni ci ha comunicato che si ha rifiutato di pagare lo stipendio del mese di marzo, lasciando tutti i lavoratori a pasqua senza retribuzioni. E’ già un atto vergognoso di per se non pagare lo stipendio, farlo in un occasione come questa è doppiamente vigliacco. Abbiamo ricevuto una lettera della società ISVEC dove inoltre a comunicare che non pagherà gli stipendi ci chiede alle OO.SS. di trovare un accordo per come pagare gli arretrati e tutte le voci aspettanti in busta paga ai lavoratori, come dire  “visto che non gli ho pagati, mica adesso le devo dare tutto quello che gli spetta?”. Come O.S. intendiamo rispondere nelle sede opportune a queste schifezze che ci vengono proposte.

Ma non è solo l’ISVEC a dar il peggio di se in questa vertenza. La ISVEC dice che nei 9 mesi lavorati il Comune di Mondragone le ha pagato solo 3 mensilità, è anche qui su questo scarica barile come O.S. vorremo vedere chiaro cosa c’e sotto.

Una cosa è certa, il comune di Mondragone non ha mosso un dito per difendere i lavoratori nonché suoi concittadini, diventando complice dal fatto che faranno una pasqua al lavoro è senza soldi, non potendo nemmeno spiegare ai propri figli il motivo per i quali alcune cose non se le potranno permettere. I anche su questo non sorvoleremo come O.S..

Abbiamo iniziato questa nostra lettera, spiegandovi, che con le nuove disposizioni “temporanee” non possiamo scioperare. Ma in questo caso era più che necessario farlo. Senza questo nostro diritto che ci è stato negato a pagare saranno soltanto i lavoratori. I quali in questo periodo di lavoro potrebbero aver presso un contagio di coronavirus avendo lavorator gratis. Come O.S. e come lavoratori, ci chiediamo, la Commissione di garanzia sullo sciopero del Dott. Santoro Passarelli, sempre cosi solerto a multare i sindacati e i lavoratori quando non “rispettano le regole” cosa farà adesso con L’ISVEC e con il comune di Mondragone. Non si disturbi Dott. Passarelli, Lo sappiamo già, niente, perché in questo paese a pagare sono sempre e soltanto i lavoratori e le loro famiglie.

La Segreteria Nazionale della FLAICA insieme alle strutture regionali e provinciali della Federazione, denunceranno insieme questa vergogna per tutelare i diritti sacrosanti dei lavoratori a venire retribuiti del proprio salario.

Caserta 11/04/20

FLAICA UNITI CUB CASERTA